IL SERVIZIO FERROVIARIO


Ferrotramviaria S.p.A. opera sul territorio del nord barese dal 1937. Da quell’anno, la sua intera storia è stata caratterizzata da un continuo sviluppo e crescita.

Nel 1965, apre all’esercizio la linea ferroviaria Bari-Barletta, che collega a Bari importanti Comuni del nord barese: Bitonto, Terlizzi, Ruvo, Corato, Andria, Barletta ed il quartiere di Bari Palese con due fermate ai margini periferici. 
Si snoda su un percorso lungo 70 Km su linea elettrica, a semplice binario sul tratto Bari-Fesca San Girolamo e Ruvo-Barletta, e doppio binario sul tratto Fesca San Girolamo-Ruvo. 
Allo stesso tempo, il servizio automobilistico sviluppa una rete lunga 128,50 Km ed è svolto su percorso parallelo alla Ferrovia, da Bari a Barletta, collegando i centri del nord barese già serviti dalla ferrovia.

La consapevolezza della accresciuta responsabilità nei riguardi dell’utenza finale, la necessità di fornire un servizio adeguato alle aspettative e sempre più rispondente ai requisiti di regolarità e sicurezza, ha indotto la Società ad avviare il programma di Gestione di Qualità. Un processo che, dal 2004, ha portato Ferrotramviaria S.p.A. ad accedere a certificazioni di grande importanza e valore, che ne qualificano non solo l’azienda, ma lo stesso servizio.


Dal 2008, Ferrotramviaria S.p.A. è impegnata in un concreto progetto di sviluppo, ammodernamento e rafforzamento del proprio servizio sul territorio.
A partire dal progetto per la Ferrovia Metropolitana San Paolo, che collega il quartiere residenziale San Paolo all’area centrale della città di Bari, garantendo così il collegamento diretto con l’Ospedale San Paolo. Un recupero che permette a 45.000 abitanti di raggiungere in 11 minuti il centro di Bari e i servizi più importanti della città.
A questo grande progetto si unisce anche la creazione di nuove fermate intermedie, sulle tratte già esistenti, come quella inaugurata in Via La Pira a Bitonto, e il raddoppio della tratta ferroviaria tra Ruvo di Puglia e Corato, sulla linea Bari-Barletta.
Il Passante Ferroviario per l'Aeroporto, invece, avviato nel 2008, è stato attivato nel 2013 con la realizzazione di una nuova linea di ferrovia metropolitana (che termina a Bitonto) e regionale che permette il collegamento diretto con l'Aeroporto di Bari, trasformandolo così in un vero e proprio hub internazionale. La realizzazione ha avuto grosse ricadute sul capoluogo regionale, dando l’avvio alla realizzazione della prima interoperabilità funzionale nel nodo ferroviario di Bari della linea adriatica con le linee regionali. I treni di Ferrotramviaria S.p.A. provenienti dall’aeroporto arrivano, infatti, nelle stazioni di Bari e Barletta contigue alle stazioni di RFI e presto direttamente sui binari del piazzale ovest della stazione delle Ferrovie dello Stato di Bari da dove potranno anche proseguire per altre destinazioni regionali.

Ferrotramviaria S.p.A Direzione Generale Trasporto
Piazza A. Moro, 50/B - 70122 Bari

Partita Iva: 00890311004 - C.F.: 00431220581
Registro imprese: CCIAA ROMA n. 00431220581
Capitale sociale: 5.000.000 € I.V. - R.E.A. n. 83839